Nuova costruzione

Regione Lombardia ha approvato la nuova modulistica unificata regionale per la presentazione delle istanze di permesso di costruire (PDC) tramite Deliberazione della Giunta Regionale 28/11/2016, n. 10/5909.

Nel rispetto delle tempistiche stabilite dalla norma, a partire dal 5 giugno non sarà più possibile inviare istanze con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Cos'è: 

Interventi di nuova costruzione

Gli interventi di nuova costruzione sono quelli di trasformazione edilizia e urbanistica del territorio che non rientrano nelle altre categorie (articolo 3, comma 1, lettera “e” del Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380). Gli interventi di nuova costruzione, precisamente, sono:

  1. costruzione di manufatti edilizi fuori terra o interrati oppure l’ampliamento di quelli esistenti all’esterno della sagoma esistente (per gli interventi pertinenziali vale quanto previsto al numero 6)
  2. interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune
  3. realizzazione di infrastrutture e di impianti, anche per pubblici servizi, che trasformi, in via permanente, suolo inedificato
  4. installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione
  5. installazione di manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, come roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro oppure come depositi, magazzini e simili, non per soddisfare esigenze meramente temporanee anche se installati, con temporaneo ancoraggio al suolo, all’interno di strutture ricettive all’aperto per la sosta ed il soggiorno di turisti e in conformità alla normativa regionale di settore
  6. interventi pertinenziali che gli atti di pianificazione territoriale e i regolamenti edilizi qualificano come interventi di nuova costruzione (anche in relazione al pregio ambientale paesaggistico delle aree) oppure che comportino la realizzazione di un volume superiore al 20 per cento del volume dell’edificio principale
  7. realizzazione di depositi di merci o di materiali e realizzazione di impianti per attività produttive all’aperto dove è necessario eseguire lavori che causano una trasformazione permanente del suolo inedificato.
Istanze edilizie che abilitano all'esecuzione dell'intervento.
Descrizione dei titoli abilitativi: 

Per gli interventi di nuova costruzione, occorre richiedere e farsi rilasciare il permesso di costruire (articolo 10 del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380). In alternativa è possibile presentare denuncia di inizio dell'attività alternativa al permesso di costruire (articolo 41, comma 1 della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12).

Per gli interventi che realizzano nuovi fabbricati nelle aree destinate all'agricoltura, occorre richiedere e farsi rilasciare esclusivamente il permesso di costruire (articolo 54, comma 1 della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12).

.:: Copyright© GLOBO srl - C.F. e Partita IVA 02598580161 - All rights reserved ::.

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  |  Credits